TRACK'S DREAMS

TRACK'S DREAMS
European Champion m35 double Decathlon 2014 + World Champion m35 double eptathlon 2014

lunedì 4 settembre 2017

PENULTIMO ATTO 2017

Con il decathlon assoluti dei primi di settembre a Livorno, a cui abbiamo partecipato fuori forma siamo arrivati al penultimo atto del 2017 che verosimilmente si chiuderà con il pentalanci master di Pistoia ai primi di ottobre, si perché eventuali gare di cross nel mese di dicembre sono da inserire nel programma 2018. Abbiamo comunque avuto buone indicazioni sui punti in cui lavorare duro grazie ai tecnici presenti e disponibilissimi presenti alla manifestazione, le ultime indicazioni arriveranno adesso dall'ultimo mese del Corso Istruttori Fidal che appunto si chiuderà con l'esame nella settimana dopo il pentalanci. A prestooooo

martedì 6 giugno 2017

OPERAZIONE BIS RIUSCITA

... in quel di Mantova nel primo weekend di luglio saliamo di nuovo sul primo gradino del podio nazionale nel decathlon con una condotta di gara paziente e con una gestione di esperienza; infatti dopo le prime 5 gare il distacco dal primo era sotto ai 100 punti ed è quindi bastato attendere le gare a me piu idonee per andare in testa ed amministrare il punteggio...
Due giorni intensi, tanto caldo e poco vento, alcune conferme ma anche alcuni campanelli di allarme, infatti è già in previsione una profonda ristrutturazione di alcuni gesti tecnici...

lunedì 24 aprile 2017

DECATHLON DI PROVA

Ebbene sì, i 40 si fanno sentire e se si gareggia fuori forma insieme ai migliori atleti assoluti di toscana ed Emilia magari si rimane a bocca amara... così fu in quel di Livorno ai campionati regionali di multiple dove nonostante un buon 12"11 sui 100mt le altre 9 gare sono andate al di sotto delle aspettative ... nonostante ciò nessun aggravio alla caviglia e al semimembranoso sinistro entrambi sempre sul chi va là e da martedì si riparte lavorando sui punti fondamentali delle 10 discipline. Parola d'ordine semplicità e sicurezza nel gesto atletico... byte bye

domenica 26 febbraio 2017

2017 ANNO NUOVO, SQUADRA NUOVA MA SEMPRE MULTIPLE

Ebbene si, ancora e sempre di più affezionato alle multiple mi sono regalato un bronzo alla prima rassegna indoor nazionale da m40, infatti lo scorso anno tirai lungo senza gare per poi esordire in primavera.
E comunque tutto ok nonostante una settimana prima la partecipazione era in forse a causa di una ricaduta muscolare nella zona che lo scorso anno mi fece patire al decathlon svolto a l'Aquila.
Gara dominata da Paolo Citterio che oltre ad aver vinto per il settimo anno consecutivo ha pensato bene di battere il record italiano!!! Però almeno nel getto del peso nonostante ambedue sotto i 10mt mi sono permesso di fare piu di lui, peccato perchè l'ultimo lancio di ambedue era il migliore ma a me è scivolato e lui ha fatto nullo di pedana. E dopo la birra di festeggiamento con Vedana (argento) e altri pentatleti, il giorno dopo ho ritoccato nella gara singola di salto in alto il PB di 1 cm e mi sono regalato la seconda medaglia, stavolta di argento dietro ad un irraggiungibile Arduini.... e poi?
Poi gara singola anche di ostacoli con gambe piu che defunte ma nonostante ciò vinco la batteria B e finisco quarto in classifica generale con un 9"85 che non è da buttare visto la mediocre tecnica di valicamento...
detto ciò non vi dico altro se non che da domani col neo tecnico (per me) Giuseppe Mannella si pensa al decathlon di Mantova tra circa 3 mesi... bye bye

martedì 12 luglio 2016

IL DIFFICILE 2016

Sembrerebbe una stagione costellata da infortuni e senza nessun raccolto ma non è proprio così, in quanto dopo una severa preparazione invernale iniziata a novembre con Antonio life coach tutto stava filando liscio ma una distrazione mentale durante il salto con l'asta in uno dei primi allenamenti di tecnica a marzo ha portato ad una ingenua ricaduta sulla caviglia sinistra dentro alla cassetta di imbucata e trac... Distorsione di secondo grado, tendini e capsule qua e là , stampelle dolore atroce ma nessun ossicino rotto quindi.... 5 giorni di stacco e poi piano piano con ipobrufene e simili a limitare il dolore si ricomincia ma a livello psicologico non è nulla come prima , la parte finale di preparazione tanto attesa che sarebbe dovuta iniziare la settimana seguente non è come là si aspettava, lo sbilanciamento dx-sx e' tanto, tutto sembra in salita e in effetti lo è, si lavora su ciò che si può e su altre cose si lascia un po' stare.... Passano le settimane è un po' si migliora ma non si arriva oltre ad un recupero del 70-80%....
Comunque ci si presenta ugualmente all appuntamento dei campionati italiani di decathlon con una cura dei dettagli minuziosa e una forza e un peso corporeo al top...
Si inizia con i 100 metri, gara vinta come previsto ma con troppa troppa contrazione è proprio questo gioca un brutto scherzo alla prima delle tre prove di salto in lungo mezz'ora dopo, infatti una rincorsa non perfetta e uno stacco griffato da un angolo sbagliato crea una infiammazione tendinea nella zona del semimembranoso e semitendinoso e quindi stop alle danze... Fortunatamente il salto è valido e discreto. Da quel momento le 8 gare successive sono state un calvario, dentro e fuori l'ambulanza, massaggi, fasciature, taping, trattamenti, etc
Fortunatamente la forza maggiorata ha permesso nelle 3 Gare di lanci di ottenere i personal best (giavellotto da fermo) e la migliorata tecnica in alto, asta e ostacoli ha ovviato alla minore velocità esprimibile. 400 e 1500 a tutto piedi e polmoni... Qualche lacrima di gioia e il titolo atteso da 5 anni, nessun grande punteggio sperato ma le gare sono fatte così...




Da lì il rientro a casa e una decina di giorni di stop.... La caviglia rimane ancora al 80% e il retro coscia migliora ma poco alla volta spingiamo sull'acceleratore...
Ci presentiamo quindi ai campionati italiani stavolta di specialità singole e scegliamo di abbinare ostacoli e asta al venerdì sera per ottimizzare la trasferta ....
Meno tensione in giro e gli ostacoli vanno via lisci in 3 appoggi purché non rapidissimi e salta fuori la seconda prestazione personale di sempre a 15 centesimi dal pb... È un bronzo che non dispiace...
Ma la concomitanza col salto con l'asta e' crudele perché implica di provare un paio di ricorse ancora col fiatone e quindi presentarsi poi al salto d ingresso quasi 2 ore dopo con differenti sensazioni e prestazioni tant'è vero che si rischia di uscire ma con un bel terzo salto prendiamo fiducia e i successivi 3-3,20-3,40-3,50 sono tutti passati alla prima. Poi col passare delle ore (altre due intanto) e con un piccolo fastidio alla solita coppia coscia e caviglia non si supera se pur di poco il 3,60 e però intaschiamo il secondo bronzo... Mica male no? Adesso stacchiamo un po (poco in verità essendo dopo 13 ore di nuovo ad allenarmi) e vediamo a cosa puntare... Buona atletica a tutti!!!

domenica 6 settembre 2015

Dimenticanze

...da una rapida lettura sembra che la stagione 2015 sia finita a marzo invece giusto per dare un quadro generale abbiamo trovato un terzo posto ai campionati italiani master di decathlon e un 27esimo posto sempre nel decathlon ma ai mondiali di Lione dopo però un infortunio alla mano destra nel mese precedente con conseguente immobilizzazione e con recupero ancora oggi incompleto. Buona la prestazione ad Ancona con il pb nel conteggio totale mentre a Lione solo un mini acuto nel giavellotto ma gara sotto le aspettative...

Start training...

Ciao a tutti, a circa 180 giorni dai 2 appuntamenti primari per il 2016 (pentathlon indoro italiano ed europeo) abbiamo iniziato con serietà, tenacia, meticolosità e soprattutto buonsenso il periodo introduttivo con una bella seduta di 2 ore abbondanti in cui abbiamo toccato sia la tecnica degli ostacoli che la velocità è andata che la potenza aerobica. La temperatura è diventata improvvisamente frizzante al mattino quindi la scrupolosità nel warmup non è una fissazione priva di fondamento in quanto i 120 allenamenti stimati  di cui 90 almeno con scarpette chiodate metteranno a dura prova i tendini già infiammati in partenza.
A breve si svolgeranno i primi test iniziali per inquadrare in una finestra i ritmi da utilizzare.